Home
Chi siamo
Territorio
Cartografia generale
Statuto
Caccia alla volpe
Caccia al cinghiale
Caccia selezione Capriolo
Caccia selezione Cinghiale
Aree protette
Ripopolamenti
Foto
Progetto Starna
Leggi-Reg.ti
Ammissioni
Danni
Vigilanza
Gallery
Luoghi d'interesse
Prodotti tipici
Dove siamo
Contatti
Amm.ne trasparenza
Stag. Ven. 2021/2022
Stag. Ven. 2020/2021
Stag. Ven. 2019/2020
Stag.Ven. 2018/2019
Stag. Ven. 2017/2018
Stag. Ven. 2016/2017
Comunicazioni
Privacy - GDPR 2016/679


Il cinghiale è una specie estremamente difficile da censire per le sue caratteristiche bio-etologiche ma, allo stesso tempo, si sa che per poter gestire una specie, qualunque essa sia, è indispensabile conoscerne lo status e quindi è necessario raccogliere il maggior numero di informazioni in modo completo e accurato.

L’elaborazione e l’analisi di queste informazioni ci consentono di ricavare degli indici di presenza da utilizzare per la valutazione e il confronto dell’efficacia dei prelievi venatori e della portata dell’impatto della specie sull’economia agraria; allo stesso tempo esse suggeriscono le scelte gestionali da intraprendere per ridurre l’impatto del cinghiale sulle attività antropiche.

La relazione dei danni alle colture provocati da fauna selvatica è stata ricavata  dai moduli di domanda di risarcimento e dalle perizie effettuate dall’A.T.C. TO5.

L’elaborazione dei prelievi di cinghiali effettuati durante la stagione venatoria 2010/2011 si basa sulle schede di abbattimento compilate e trasmesse all’A.T.C. TO5 dalle squadre di cacciatori e dai singoli cacciatori.

Si precisa che non essendo obbligatorio per legge consegnare i cinghiali abbattuti presso un centro di controllo, a causa della reticenza di alcuni cacciatori a collaborare il numero di capi denunciati è certamente inferiore al numero reale prelevato.

Per quanto concerne i danni provocati dalla specie cinghiale nel 2010 sono state presentate 82 richieste di risarcimento danni alle colture agricole di cui 63 (86%) causati solo da cinghiali per un ammontare complessivo di € 25.045,64. 


Clicca qui per leggere la relazione completa.



Site Map